Bonus mobili

Fonte: Federlegno arredo
 

“Con la proroga del Bonus Mobili fino al 31 dicembre 2014 il Governo ha confermato di avere a cuore gli interessi dei cittadini e di uno dei più importanti settori produttivi del Paese”, così il presidente di FederlegnoArredo Roberto Snaidero al termine del Consiglio dei ministri che ieri sera ha approvato la legge di Stabilità.

L’allungamento di altri 12 mesi per poter usufruire delle detrazioni Irpef del 50% per l'acquisto di mobili destinati ad abitazioni sottoposte a ristrutturazione consentirà agli italiani di sfruttare pienamente uno strumento che, approvato a luglio ma operativo solo da metà settembre, permette di risparmiare fino a 5.000 euro in dieci anni.

“Ringrazio tutto il Governo per questa importante decisione che, ne sono certo, rappresenta un passo fondamentale verso la ripresa dell’intero Paese e darà l’opportunità a tantissime famiglie di rinnovare i locali con arredi italiani di qualità”.

Dal mese di luglio è attivo il sito www.bonusmobili.it, già visitato da oltre 300.000 persone, un portale di informazione dove trovare risposte e consigli pratici su come sfruttare al meglio questa opportunità del bonus mobili.



IL BONUS MOBILI: TUTTE LE INFORMAZIONI

Il 1 agosto è stato definitivamente convertito in legge il Decreto n. 63/2013 che proroga il bonus fiscale per le ristrutturazioni edilizie in misura del 50% sino al 31 dicembre 2013, estendendo l'agevolazione anche agli arredi.


Le informazioni di base

Il provvedimento per la detrazione fiscale in caso di ristrutturazioni edilizie è stato prorogato fino al 31 dicembre 2013. Il tetto massimo di spesa è di 96.000 euro, di cui è detraibile il 50% in dieci anni
È stato aggiunto un bonus per l'acquisto di mobili fino ad un massimo di spesa di 10.000 con una detrazione del 50% in dieci anni (il bonus di 10.000 euro per i mobili è ulteriore rispetto al tetto dei 96.000 per spese di ristrutturazione)
Beneficiari del provvedimento sono tutte le persone fisiche che hanno in corso una pratica di ristrutturazione o manutenzione straordinaria a partire dal 26 giugno 2012
In sintesi, la detrazione è collegata agli interventi:
- di manutenzione ordinaria, effettuati sulle parti comuni di edificio residenziale
- di manutenzione straordinaria effettuati sulle parti comuni di edificio residenziale e su singole unità immobiliari residenziali
- di restauro e di risanamento conservativo, effettuati sulle parti comuni di edificio residenziale e su singole unità immobiliari residenziali
- di ristrutturazione edilizia, effettuati sulle parti comuni di edificio residenziale e su singole unità immobiliari residenziali
- necessari alla ricostruzione o al ripristino dell'immobile danneggiato a seguito di eventi calamitosi, anche se non rientranti nelle categorie elencati nei punti precedenti, sempreché sia stato dichiarato lo stato di emergenza
- di restauro e di risanamento conservativo, e di ristrutturazione edilizia, riguardanti interi fabbricati, eseguiti da imprese di costruzione o ristrutturazione immobiliare e da cooperative edilizie, che provvedano entro sei mesi dal termine dei lavori alla successiva alienazione o assegnazione dell'immobile.
E' possibile che le spese per l'acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici siano sostenute prima di quelle per la ristrutturazione dell'immobile, a condizione che siano stati già avviati i lavori di ristrutturazione dell'immobile cui i beni sono destinati
Il bonus riguarda esclusivamente l'acquisto di mobili destinati all'arredamento di immobili residenziali oggetto di una ristrutturazione
Sono compresi anche i grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+, nonché A per i forni
Il bonus è destinato all'acquisto di tutti i tipi di arredo effettuati a partire dal 6 giugno 2013 e non oltre il 31 dicembre 2013 (fa fede la data del pagamento secondo il criterio di cassa)
I pagamenti devono essere effettuati tramite bonifico "parlante" dal beneficiario della detrazione, oppure tramite carta di credito o di debito.
Nell'importo delle spese sostenute per l'acquisto di mobili e grandi elettrodomestici possono essere considerate anche le spese di trasporto e di montaggio dei beni acquistati, purché le spese stesse siano state sostenute con le modalità di pagamento richieste per fruire della detrazione
Il contribuente che esegue lavori di ristrutturazione su più unità immobiliari avrà diritto al beneficio più volte. L'importo massimo di 10.000 euro va, infatti, riferito a ciascuna unità abitativa oggetto di ristrutturazione.


Le guide di Federmobili

Come comunicato nei giorni scorsi, per offrire un servizio ai soci di Federmobili e ai rivenditori di arredamento e per rispondere alle numerose richieste arrivate in questo periodo, pubblichiamo un vademecum operativo disponibile per tutti gli utenti registrati al sito e (disponibile a breve) una guida completa con un elenco di FAQ riservata ai Soci Federmobili.
Per scaricare le guide, disponibili a lato, è necessario essere registrati al sito o soci di Federmobili.

Segnaliamo inoltre che è stata aggiornata il 6 giugno 2013 la guida della Agenzie delle Entrate "Ristrutturazioni edilizie: le agevolazioni fiscali", contenente tutte le indicazioni utili per richiedere correttamente il beneficio fiscale, illustrando modalità e adempimenti.


Informazioni e assistenza

Per i soci è attivo un canale diretto di assistenza e informazioni: è possibile sottoporre domande o richieste specifiche via mail, all'indirizzo federmobili@federmobili.com

- See more at: http://www.cucinepaparelli.it/notizie/bonus-mobili-prorogato-per-un-altro-anno#sthash.zUGrRMvK.dpuf

LABORATORIO: LA CUCINA ECOLOGICA

Axis Cucine utilizza sistemi industriali e materiali che non creano squilibri ambientali nel rispetto delle normative che limitano le emissioni di sostanze nocive.


AZIENDA

Axis Cucine progetta e produce cucine componibili classiche e moderne in Umbria. Questa terra  dalle varie tonalità di verde dei tratti morfologici e paesaggistici, non a caso è definita "cuore verde d'Italia". Un patrimonio ambientale tutelato e protetto. 


FINITURE

Proponiamo un ampio assortimento di finiture con un’eleganza innata, dalle naturali venature delle essenze alle raffinate cromie dei laccati, dalle giovani tendenze dei laminati alle lucenti soluzioni dei vetri laccati.